Stemma Comune di Morrovalle
 
 

Comune di Morrovalle

Provincia di Macerata


Ufficio Tecnico
 

Ordinanza Sindacale n. 3

Protocollo n. 6556 del 03-04-2013

 
 
IL SINDACO
 

CONSIDERATO che  nel territorio del Comune di Morrovalle sono presenti strutture edilizie come grotte, cavità sotterranee, cisterne, pozzi, insistenti su aree di proprietà comunale, che ormai risultano in disuso o in stato di abbandono o in precarie condizioni statiche ed igienico sanitarie, per le quali vi è urgente bisogno di interventi di messa in sicurezza;

 

CONSIDERATE le situazioni di potenziale rischio, la mancanza di segnaletica di pericolo, nonché il mancato controllo, monitoraggio e la necessaria messa in sicurezza di pozzi, cisterne, cavità sotterranee, etc.;

 

RITENUTO opportuno, in applicazione al principio della prevenzione, sensibilizzare tutti i proprietari ed i possessori a qualsiasi titolo di strutture o terreni dai quali si ha accesso a pozzi, cisterne, cavità sotterranee, grotte ecc., insistenti su aree di proprietà comunale anche adibite a pubblico passaggio, a provvedere a quanto necessario per prevenire situazioni di pericolo e di rischio per i cittadini con l'eliminazione immediata delle cause, tramite la realizzazione di opere provvisionali o di chiusura atte a garantire la salvaguardia della pubblica incolumità;

 

RAVVISATA la necessità, in caso di inottemperanza, di attivare le procedure di carattere straordinario ed urgente previste dall'art. 54 del D. Lgs. n. 267/2000 finalizzate alla rimozione, in tempi brevi, delle situazioni di immediato pericolo;

 

Viste le disposizioni impartite dal D. Lgs. n.81 del 09/04/2008;

Visti gli artt. 40, 673 e 677 del Codice Penale;

Visti gli artt. 1130 e 1135 del Codice Civile;

Visto il Regolamento Edilizio Comunale;

Visti gli artt. 50-comma 5) e 54-comma 4), del Testo Unico degli Enti Locali - D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000, nel testo vigente;

 
ORDINA
 
  1. ai proprietari, detentori e possessori a qualsiasi titolo di strutture o terreni dai quali si ha accesso a pozzi, cisterne, cavità sotterranee, grotte ecc., insistenti su aree di proprietà comunale anche adibite a pubblico passaggio, sia che essi si trovino in stato di abbandono sia che siano utilizzati, di garantire adeguati livelli di manutenzione, conservazione e vigilanza, dotando i suddetti manufatti di solide strutture di protezione e/o di chiusura, nonché di realizzare tutte le opere provvisionali necessarie a garantire la salvaguardia della pubblica incolumità, mettendo in opera apposite lavorazioni atte a garantire la staticità e prevenire eventuali condizioni di pericolo;
  2. agli stessi proprietari, detentori e possessori a qualsiasi titolo, di segnalare la presenza dei suddetti pozzi, cisterne, cavità sotterranee, grotte ecc, con comunicazione all'Ufficio Tecnico Comunale entro il termine di 90 giorni dalla pubblicazione della presente ordinanza all'albo pretorio, tramite la compilazione di apposito modello di denuncia (mod. A), al quale dovranno essere allegati:
    -        relazione tecnica (modello B);
    -        rilievo plano-altimetrico corredato dalle necessarie sezioni atte a determinare le quote di profondità delle suddette strutture rispetto alla superficie,
    -        documentazione fotografica (almeno n.2 foto per ogni cameretta di cui si compone la grotta e /o cunicolo-cisterna o pozzo) a firma di tecnico abilitato, in forma cartacea e su supporto informatico;
    -        dichiarazione di stabilità delle strutture da parte di un tecnico abilitato.

    I sopraccitati modelli A e B da compilare per l'effettuazione della comunicazione, sono disponibili presso l'U.T.C. di Morrovalle o sito web comunale.

 
AVVERTE
 



Che la violazione della presente ordinanza comporta, ai sensi dell'art. 7 bis del D.Lgs 267/2000, una sanzione pecuniaria da € 25,00 a € 500,00.

 

Che i soggetti direttamente interessati, che in caso d'inosservanza delle prescrizioni della presente ordinanza saranno passibili delle sanzioni previste dall'art. 650 Codice Penale ove il fatto non costituisca più grave reato.

 

Che il presente provvedimento può essere proposto ricorso amministrativo avanti al Prefetto di Macerata entro 30 giorni, ai sensi del D.P.R. 24 novembre 1971, n. 1199. E' altresì ammesso ricorso al tribunale Amministrativo della Regione Marche entro 60 giorni dalla notifica dello stesso, ai sensi della Legge 6 dicembre 1971, n. 1034, oppure in alternativa, ricorsi straordinario al Presidente della repubblica, entro il termine di 120 giorni  dalla data di notifica del provvedimento medesimo, ai sensi del D.P.R. 24 novembre 1971, n. 1199.

 

Ai sensi dell'art. 8, L. 7 agosto 1990, n. 241 ss.mm, si comunica che il responsabile del procedimento è l'ing. Enrico Storani, responsabile ufficio tecnico Comunale serv. LL.PP. di Morrovalle.

 
DISPONE
 

L'invio del presente provvedimento:

  • al Prefetto di Macerata secondo quanto previsto dal quarto comma dell'art. 54 del D.lgs 18 agosto 2000 n. 267;
  • al Comando della Stazione dei Carabinieri di Morrovalle;

La notifica del presente provvedimento:

  • al Comando di Polizia Municipale;
  • all'Ufficio Tecnico Comunale.

Le Forze dell'Ordine sono incaricate di verificarne l'ottemperanza;

La notifica per pubblica affissione;

La pubblicazione all'Albo Pretorio e sul sito web del comune di Morrovalle.

 
Morrovalle, li 03 Aprile 2013
 
Il Sindaco
Avv. Stefano Montemarani
 

Sito Ufficiale Comune di Morrovalle
Piazza Vittorio Emanuele II, 1
tel. +39 0733 223101 - P. IVA 00132100439

E-mail:  comune@morrovalle.org
PEC:  comune.morrovalle.mc@legalmail.it

Note legali  -  Privacy

 

Sito realizzato con CMS per siti accessibili e-ntRA - RA Computer Spa