Stemma Comune di Morrovalle
 
 

Comune di Morrovalle

Provincia di Macerata


Albo Pretorio
 

Ordinanza Sindacale n. 8

Protocollo n. 18424 del 04-09-2015

 
 
IL SINDACO
 

Vista la legge 4 gennaio 1990 n. 1 "Disciplina dell'attività di estetista";

 

Vista la legge 17 agosto 2005 n. 174 "Disciplina dell'attività di acconciatore";

 

Dato atto che dette disposizioni normative sono state modificate con D.Lgs n. 59/2010 e con D.Lgs. n. 147/2012;

 

Visto il D.Lgs. 31 gennaio 2007 n. 7 convertito nella legge 2 aprile 2007 n. 40 con la quale il settore è stato parzialmente liberalizzato, e in particolare l'art.10, comma 2, in cui è previsto che le attività di acconciatore ed estetista non possono essere subordinate all'obbligo della chiusura infrasettimanale;

 

Vista la Legge Regionale 20 novembre 2007, n. 17 e successive mm.ii.;

 

Vista la Legge Regionale 18 novembre 2013 n. 38 "Disciplina delle attività di tatuaggio e piercing";

 

Visto il parere del Ministero per lo Sviluppo Economico, Dipartimento per l'impresa e l'internalizzazione, Direzione Generale per il mercato, concorrenza, consumatori, vigilanza e normativa tecnica, Div. IV Promozione della concorrenza prot. n. 0242480 del 26.11.2012, avente ad oggetto il tema della liberalizzazione degli orari delle attività economiche di cui all'art.31 del D.L. 06.12.2011 no201, convertito nella legge 22.12.2011 n. 214;

 

Richiamata l'ordinanza sindacale n.15 del 28.04.2000, Prot. n. 3169, con la quale venivano fissati gli orari di svolgimento delle attività di acconciatore ed estetista e la ordinanza   sindacale n. 3 dell'11.05.2004, Prot. n. 9903, a parziale modifica della precedente;

 

Viste le note presentate:

  • in data 07.05.2015, Prot. n. 8851 a firma di n. 18 acconciatori,
  • in data 07.05.2015, Prot. n. 8852 a firma di n. 8 estetiste,

operatori tutti esercenti in questo Comune, nelle quali si propone una nuova disciplina degli orari di apertura e di chiusura festiva più conforme alle esigenze sia dei cittadini che degli operatori del settore, come segue:

  • chiusura obbligatoria nei giorni: 1° gennaio, domenica e lunedì di Pasqua, 25 e 26 dicembre;
  • chiusura facoltativa nei giorni festivi, ad eccezione di quelli per i quali è prevista la chiusura obbligatoria;
  • orario dalle ore 07.30 alle ore 20.00, prescindendo dall'obbligo della chiusura infrasettimanale;

Ritenuto di dover disciplinare ex nova la materia in accoglimento della proposta formulata dagli operatori del settore, alla luce della generale tendenza a una maggiore liberalizzazione delle attività economiche e al fine di evitare di dover intervenire di volta in volta;

 

Ritenuto, inoltre, opportuno ricomprendere nel presente provvedimento anche le attività di tatuaggio e piercing, le quali, pur facendo capo a norme diverse, vengono spesso disciplinate dai Comuni contestualmente alle attività di acconciatore ed estetista;

 

Vista la nota di richiesta parere alla Regione Marche P.F. liberalizzazione e semplificazione delle attività di impresa, Prot. n. 11081 del 26.05.2015, nonché la nota di richiesta parere alla Confartigianato Imprese e CNA Servizi di Macerata, Prot. n. 12646 del 15.06.2015, inviate ai sensi del I e II comma dell'art. 16 della L. 241/90;

 

Visti gli artt. 16 e 17 bis L. 241/90, con succ. mod. ed integ.;

Visto l'art. 50 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;

 
DISPONE
 

1. di stabilire, per i motivi espressi in premessa, gli orari e le deroghe all'obbligo di chiusura nei giorni festivi delle attività di acconciatore, estetista, e operatore di tatuaggio e piercing come segue:

 

A. Facoltà di apertura per sette giorni su sette alla settimana nel rispetto della fascia oraria compresa fra le ore 07.00 e le ore 22.00.

- All'interno della fascia oraria sopra indicata, l'esercente potrà scegliere l'orario più funzionale di apertura e chiusura dell'esercizio, non superando le 13 ore complessive giornaliere e nel rispetto della vigente normativa contrattuale di lavoro.

- E' consentito un margine di tolleranza di mezz'ora rispetto all'orario di chiusura, a saracinesca abbassata, e al solo scopo di ultimare eventuali prestazioni ancora in corso.

- L'orario deve essere esposto al pubblico in modo facilmente visibile.

 

B. Obbligo di chiusura nelle seguenti giornate festive:

  • 1° gennaio - Capodanno
  • Pasqua
  • Lunedi dell'Angelo - Lunedi di Pasqua
  • 25 dicembre - Natale
  • 26 dicembre - Santo Stefano

C. L'obbligo di chiusura di cui al precedente punto B può essere derogato in occasione di feste locali e manifestazioni varie, nonché di eventi che coinvolgono le altre attività economiche e produttive, quali esercizi commerciali, esercizi per la somministrazione al pubblico, imprese artigiane ecc..


D. Le attività in questione svolte all'interno di esercizi di diversa natura, come palestre, centri commerciali ecc. possono osservare gli stessi orari dell'attività principale.


E. Alle violazioni di quanto dispone il presente provvedimento, qualora non sanzionate ai sensi della vigente normativa in materia e del relativo regolamento comunale, si applica la sanzione di cui all'art.7-bis del D.Lgs. 267/2000.

 
DISPONE INOLTRE
 

Di revocare le precedenti ordinanze nn. 15 del 28.04.2000 e 3 dell'11.05.2004

 
Morrovalle, li 04 Settembre 2015
 
Il Sindaco
Avv. Stefano Montemarani
 

Sito Ufficiale Comune di Morrovalle
Piazza Vittorio Emanuele II, 1
tel. +39 0733 223101 - P. IVA 00132100439

E-mail:  comune@morrovalle.org
PEC:  comune.morrovalle.mc@legalmail.it

Note legali  -  Privacy

 

Sito realizzato con CMS per siti accessibili e-ntRA - RA Computer Spa