APERTURA NUOVA SEZIONE ARCHEOLOGICA MUSEO PALAZZO LAZZARINI

🔴🏛 NUOVA SEZIONE ARCHEOLOGICA MUSEO PALAZZO LAZZARINI

Mancano solo gli ultimi ritocchi per il taglio del nastro della nuova sezione archeologica del Museo-Pinacoteca di palazzo Lazzarini, fortemente voluta dall’amministrazione comunale. In settimana tutti i reperti rinvenuti duranti gli scavi della Società Gasdotti Italia S.p.a per la realizzazione del metanodotto San Marco-Recanati sono stati posizionati nelle apposite teche di vetro e sono stati installati pannelli esplicativi con testi e immagini a corredo.

Due le aree archeologiche rinvenute nel 2019 a Morrovalle: nella prima, in contrada Burella, sono state portate alla luce sepolture di una necropoli Picena con presenza di elementi da corredo funerario, inquadrabili tra il VII e il VI secolo a.C.; nella seconda, in località Borgo Santa Lucia, sono stati trovati resti di epoca romana, in particolare reperti che confermano la presenza nelle vicinanze di un Fanum Apollonis. Un anno e mezzo di studi e restauri, finanziati dalla Società Gasdotti Italia e curati dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche in collaborazione con la Società Cooperativa Archeologica, con il supporto dell’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Morrovalle e dell’Archeoclub locale.

Tre le stanze allestite a Palazzo Lazzarini, la prima dedicata alla sezione Picena, la seconda ai reperti di epoca romana e nella terza c’è una proiezione video su tre pareti dove i visitatori, grazie a una tecnologia di realtà aumentata potranno ricevere, sotto forma di musica e immagini, informazioni digitali anche sul sito stesso com’era al momento degli scavi archeologici. Questa produzione proposta dall’assessorato alla cultura e turismo come soluzione per valorizzare al meglio l’esposizione e agevolare la fruizione da parte dei visitatori è stata realizzata dalla società Play Marche grazie al contributo della stessa SGI e della società Tre Colli.

È in fase di definizione la data per l’inaugurazione, alla cui organizzazione collaborerà anche l’Archeoclub che gestisce Palazzo Lazzarini, presumibilmente sarà entro giugno.

Contenuto inserito il 26/05/2021
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità