Fototeca Comunale

Nata per iniziativa del fotografo Ivano Quintavalle, che ne è stato a lungo tempo Presidente, è stata realizzata con una delibera del Consiglio Comunale del 17 febbraio 1989, che ne ha approvato il regolamento, convinto della necessità di salvaguardare il patrimonio storico-culturale del paese attraverso la creazione di un archivio fotografico.

La sua prima attività e stata quella di raccogliere, riprodurre e archiviare vecchie foto, rappresentanti il territorio comunale e le sue trasformazioni nel corso dell ‘ultimo secolo, prestate a questo scopo, e in qualche caso donate, da cittadini morrovallesi: attualmente il patrimonio dell’archivio storico della Fototeca conta più di 800 negativi. A questi si aggiungono i nuovi fotogrammi creati e archiviati per documentare i movimenti salienti della vita cittadini (mostre, concerti, manifestazioni) , e gli aspetti caratteristici del territorio ( i portali del paese , le case rurali, le fontane storiche).

Non si è però fermato qui il lavoro di questo organismo comunale, retto esclusivamente sull’impegno volontario di alcuni cittadini. La Fototeca è diventata anche un luogo di iniziative culturali, prevalentemente nel campo dell’immagine, con l’allestimento di mostre di pittori e fotografi, tra cui figurano nomi di rilievo a livello nazionale e internazionale. Sono già state realizzate tra le alte le personali di Tullio Malvestiti, Raffaele Santarelli, Claudio Marcozzi, Renzo Tortelli, Gianni Mercuri, Daniele Cristallini, Pietro Capozucca, Carlo Iacomucci, Tano D’Amico, Ivano Quintavalle, Gianni Russo, Sadia Zampaloni, Marcello Tramandoni. Parallelamente alle mostre è stata avviata la realizzazione di una serie di quaderni monografici (i Quaderni della Fototeca), intesi a presentare l’opera di alcuni autori, o alcuni aspetti del territorio.

E ancora, per sette anni consecutivi, la Fototeca ha organizzato un particolare concorso fotografico nazionale, impostato esclusivamente sul racconto fotografico da svilupparsi in sei fotogrammi. Il numero dei partecipanti è stato sempre abbastanza elevato, rendendo a volte arduo il compito della giuria, che doveva selezionare i fotografi da ammettere alla mostra e quelli da premiare.

La Fototeca in questi anni ha anche organizzato diversi corsi di fotografia, alcuni rivolti alla scuola media ed elementare (tenuti dal fotografo Ivano Quintavalle), alcuni corsi aperti a tutti, si sono svolti con l’apporto di fotografi professionisti: Claudio Marcozzi, fotografo professionista di Porto S. Giorgio, Tano D’Amico, noto professionista della Capitale, (si dedica da sempre alla fotografia sociale, nazionale e mondiale), Roberto Salbitani, altro professionista di levatura internazionale, non solo fotografo ma anche critico dell’immagine fotografica. I corsi hanno spaziato dal semplice corso pratico per chi inizia la conoscenza del mondo fotografico (Claudio Marcozzi), alla lettura delle immagini fotografiche e di un lavoro fotografico (Roberto Salbitani), alla lettura “del potere e i senza potere” nelle immagini dalla preistoria ai giorni nostri (Tano D’Amico). I corsi hanno avuto un grande successo di partecipanti anche da altre province, i quali hanno dichiarato al termine del corso il proprio entusiasmo e per l’iniziativa e per gli insegnanti, in seguito si sono svolte mostre fotografiche degli insegnanti e degli allievi anche attraverso la proiezione di diapositive, mentre alcune foto degli allievi sono state pubblicate da alcune riviste fotografiche. Il corso ha avuto anche l’indubbio merito di avvicinare alla Fototeca alcuni appassionati di fotografia che poi continuano a frequentare le riunioni settimanali che si tengono presso la stessa, collaborando nella realizzazione di alcuni fotolibri e mostre.

Si tratta senza dubbio di un lavoro importante, quello che la Fototeca svolge a Morrovalle, salvaguardando la memoria storica e stimolando contemporaneamente la vita culturale del paese. Ci sembra pertanto un’attività da sostenere ed incoraggiare, non solo da parte dell’Amministrazione Comunale, che finanzia (in toto) le iniziative con l’aiuto, in alcuni casi, di sponsor privati, ma anche e soprattutto da parte dei cittadini, chiamati a collaborare a questo lavoro. Il primo appello che viene rivolto è per la realizzazione di un vasto censimento fotografico su Morrovalle: chiunque perciò fosse in possesso di immagini del paese e del territorio comunale, può rivolgersi alla Fototeca. Le foto saranno riprodotte e poi restituite, ed entreranno così a far parte di un patrimonio collettivo. In base infatti al regolamento approvato, tutte le opere in possesso della Fototeca stessa entreranno in futuro a far parte dell’archivio storico del Comune di Morrovalle.

Contenuto inserito il 02/10/2014 aggiornato al 15/09/2018

Informazioni

Nome della tabella
Presidente Luigino Cipriani
Indirizzo Via Cavour, 22
Telefono +0733.221064 - 329.2080725
Email fototecacomunalemorrovalle@gmail.com
Proprietà comunale

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità